Luci, colori, effetti scenografici, una stanza di specchi, la musica in sottofondo



Luci, colori, effetti scenografici, una stanza di specchi, la musica in sottofondo dei Pooh e di Alan Sorrenti. È la mostra evento fino al 6 gennaio al The Mall di piazza Lina Bo Bardi (tutti i giorni 10-20, ingresso gratuito) per festeggiare i 60 anni di Esselunga, 7,5 miliardi di fatturato all’anno e 150 punti vendita: «60 anni di spesa italiana», fra successi e le intuizioni di Bernardo Caprotti che, scomparso nel 2016, ha costruito un impero.
Il suo motto era «bisogna sapere immaginare, guardare avanti». Era il 27 novembre 1957 quando apriva a Milano, in via Regina Giovanna, il primo supermercato italiano con la s lunga, da qui il nome Esselunga. I 60 anni si celebrano con la supermostra, viaggio-spettacolo pensata per divertire in più saloni. Tra gli elementi più spettacolari lo zootropio, un dispositivo ottico che permette di vedere come si preparano le lasagne; una stanza caleidoscopica; un trono a forma di fragola dove sedersi e scattare selfie. Ad accogliere i visitatori tre casse dell’epoca e le commesse con la divisa anni ’50. Mentre all’uscita tutti potranno strisciare la Carta Fidaty per partecipare all’estrazione (31 gennaio) di un carrello d’oro dal valore di 25mila euro e di 60 buoni spesa da 2mila euro ciascuno.

https://www.leggo.it/pay/milano_pay/luci_colori_effetti_scenografici_una_stanza_di_specchi_la_musica_in_sottofondo-3393450.html



Check Also

Esselunga Genova, dopo 36 anni ci siamo!

Esselunga vince la guerra. Il primo progetto di Caprotti risale al 1984: tante bocciature e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.