#AmiciVicini, un nuovo modo sociale di fare la spesa

L’emergenza coronavirus ha evidenziato le difficoltà nelle gestione della spesa.  Dopo la sperimentazione di Ufirst, che permette all’utente di prenotare il suo turno da remoto, restando quindi a casa, e di recarsi al supermercato o nella struttura di suo interesse solo quando è necessario, nasce #AmiciVicini. E’ un servizio digitale che permette di ricevere aiuto dai propri vicini e poter fare la spesa con meno rischi dovuti all’emergenza Covid-19. 

Trovate tutte le informazioni al seguente indirizzo: amicivicini  , dove dovete registravi. Ci sono due opzioni, dai una mano e offriti di fare la spesa, oppure chiedi una mano e fatti portare la spesa a casa. 

Una volta registrato come volontario potrai visualizzare la lista della spesa di chi vive nello stesso quartiere e decidere di quale farti carico. In seguito, l’accordo per organizzare la consegna e il pagamento avviene privatamente e, dopo la consegna della spesa, i vicini possono rilasciare un feedback reciproco a supporto degli altri utenti.

Così, Esselunga, dopo la lettera di scuse , propone un nuovo strumento tramite nuove forme di prossimità sociale.

Inoltre, vi segnaliamo, che Esselunga, in collaborazione con Caritas Italiana, ha scelto di dare un aiuto concreto alle persone in difficoltà. Con il tuo contributo di 1.000 Punti Fìdaty permetterai a Esselunga di donare una spesa solidale del valore di 15 euro, composta da beni di prima necessità.

Perché la solidarietà è prima di tutto essere vicini alle persone che ne hanno più bisogno.

Check Also

Esselunga Genova, dopo 36 anni ci siamo!

Esselunga vince la guerra. Il primo progetto di Caprotti risale al 1984: tante bocciature e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.