Esselunga: le eredi di Bernardo Caprotti costituiscono due newco

Secondo quanto riportato da MF-Milano Finanza, Giuliana Albera e Marina Silvia Caprotti, rispettivamente moglie e figlia terzogenita del defunto Bernando Caprotti, co-fondatore di Esselunga prima catena italiana della grande distribuzione italiana, hanno costituito due newco collegate.
Superit e Superit Finco, infatti, hanno finalità di investimento finanziario e immobiliare, ai cui vertici rimane Unione Fiduciaria, ossia l’azionista di riferimento della holding Supermarkets Italiani.

Le due newco dispongono di un capitale sociale iniziale pari a 50 mila euro Che potrebbe essere incrementato da ricapitalizzazioni mirate ed eventualmente contare sulla concessione di prestiti infragruppo o sull’acquisto di brevetti e marchi.
Entrambe le holding potrebbero risultare efficaci all’interno del processo di riassetto azionario e societario in corso in Esselunga, di cui a gennaio sarà reso noto il valore della partecipazione di minoranza detenuta da Giuseppe e Violetta Caprotti, nonostante sia visibile il desiderio di diversificazione del business della catena di gdo, che ha inaugurato il progetto pilota del bar-supermarket-coworking La Esse.

Fonte: distribuzionemoderna.info

Check Also

Esselunga Genova, dopo 36 anni ci siamo!

Esselunga vince la guerra. Il primo progetto di Caprotti risale al 1984: tante bocciature e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.